Autostart di Dropbox in lxde

Utilizzando Dropbox per sincronizzare i documenti più importanti tra i vari pc, mi sono trovato a risolvere come eseguire l’avvio del demone alla connessione dell’utente.

Poichè le istruzioni in breve della guida di installazione del sito ufficiale di dropbox per architettura a 64bit sono:

64-bit:

$ cd ~ && wget -O - "https://www.dropbox.com/download?plat=lnx.x86_64" | tar xzf -

Next, run the Dropbox daemon from the newly created .dropbox-dist folder.

$ ~/.dropbox-dist/dropboxd

 
è subito evidente come lanciare manualmente dal terminale ogni volta il demone risulti assolutamente scomodo.
Ho optato per la creazione del file “Dropbox.desktop” poichè dopo la creazione di tale file è possibile manipolarlo con il tool grafico di configurazione “lxsession-edit”.
Stranamente la struttura di esempio di un file “.desktop” è citata nella pagina del Main Menu.
Il file va creato nella cartella “~/.local/share/applications” poichè si noti come nell’installazione sia stata utilizzata la modalità utente senza ricorso ai poteri dell’amministratore.
Il contenuto del file dovrebbe essere simile a questo:

[Desktop Entry]
Name=Dropbox
Exec=/home/luca/.dropbox-dist/dropboxd
TypeType=Application

Name= è il nome che decidiamo di dare all’applicazione;
Exec= è il comando che utilizziamo per lanciare l’applicazione;
Type= è il tipo di file desktop, attualmente ve ne sono solo tre: Application, Link e Directory;
dopo aver salvato il file è necessario creare un link simbolico a tale file nella cartella di autostart dell’utente, con il seguente comando:

$ ln -s ~/.local/share/applications/Dropbox.desktop ~/.config/autostart/

nel caso visualizzaste un messaggio di errore per directory non esistente, non preoccupatevi ad installaizone pulita tale directory può non esistere e bisogna crearla manualmente, infine ripetere il comando appena citato.

Ora lanciando il tool grafico “lxsession-edit” noterete come nell’immagine sottostante sia comparsa la voce “Dropbox” il cui avvio ora può essere disabilitato tramite questo stesso tool.
lxsession-edit_dropbox

Il file “.dekstop” può essere arricchito da altre informazioni ad esempio quello da me creato presenta il seguente contenuto:

[Desktop Entry]
Name=Dropbox
Exec=/home/luca/.dropbox-dist/dropboxd
Type=Application
Icon=/home/luca/.dropbox-dist/images/hicolor/dropbox.png
Encoding=UTF-8
Terminal=false
GenericName=dropbox
StartupNotify=False
Categories=Network

Per una spiegazione più dettagliata delle varie parole chiave e rispettivi valori vi rimando a questa pagina in inglese Anatomy of a .desktop File
L’unica cosa che vorrei segnalarvi è che il file che utilizzato per la chiave Icon nella riga:
Icon=/home/luca/.dropbox-dist/images/hicolor/dropbox.png
non è reperibile nella normale installaizone di dropbox, ma è un’immagine che ho recuperato da internet tramite google.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>